domande frequenti

Quali sono i consumi di combustibile di un essiccatoio mobile?


Gli essiccatoi funzionano con bruciatori a gasolio (diesel), kerosene o gas propano liquido (GPL). La regola da utilizzare a livello indicativo per calcolare i consumi per gli essiccatoi per cereali mobili è la seguente:
1 litro di gasolio (diesel) per ridurre di 1% d’umidità 1 tonnellata di mais
1.05 litri di kerosene per ridurre di 1% d’umidità 1 tonnellata di mais
1.55 litri di gas propano liquido (GPL) per ridurre di 1% d’umidità 1 tonnellata di mais

Quanto dura la garanzia sugli essiccatoi Mecmar?


Generalmente gli essiccatoi Mecmar sono coperti da una garanzia di 12 mesi dalla data di consegna.

A chi posso rivolgermi per assistenza e ricambi?


Per qualsiasi richiesta di assistenza o pezzi di ricambio rivolgetevi direttamente al concessionario / rivenditore da cui avete acquistato. Quando richiedete assistenza abbiate pronte le seguenti informazioni:
1. modello del macchinario
2. anno di acquisto
3. numero di serie – vedi placca in metallo sul telaio del macchinario

Come posso aumentare la produttività del mio essiccatoio?


Un paio di possibilità per aumentare la produttività dell’essiccatoio sono:
1) Effettuare il raffreddamento all’esterno dell’essiccatoio (ad esempio in un silo adiacente). Così facendo si può ridurre la durata del ciclo di essiccazione fino al 25-30%
2) Passare il cereale attraverso un pulitore prima di iniziare il ciclo di essiccazione. Questo permette di eliminare le impurità contenute nella granella che altrimenti dovrebbero essere essiccate e consumerebbero combustibile nonché’ allungherebbero il ciclo di essiccazione
3) Introdurre il sistema di automatizzazione permettendo all’essiccatoio discontinuo condurre una serie di cicli di essiccazioni in automatico eliminando i tempi morti.

Come avviene la messa in campo degli essiccatoi?


Mecmar e i suoi concessionari sono in grado di assistervi passo passo nella messa in campo del vostro nuovo essiccatoio. Un esperto sara’ con voi per insegnarvi la procedura di essiccazione, la necessaria manutenzione, suggerimenti pratici, e assicurarsi che siate completamente autosufficienti.

Qual è la gamma dei prodotti Mecmar?


Mecmar produce i seguenti prodotti:
essiccatoi mobili con capacità da 7 a 75 tonnellate;
essiccatoi a torre per impianti d’essiccazione di grosse dimensioni;
tostatrici per la soia;
essiccatoi biologici e a cogenerazione;
sistemi speciali per l’essiccazione dei più svariati prodotti.

Come selezionare l’essiccatoio mobile con la giusta capacità?


Quando si valuta l’acquisto di un essiccatoio per cereali nuovo o usato, qui in Mecmar raccomandiamo di comparare la produzione oraria (tonnellate/ora) e non solo la capacità (tonnellate) dei vari essiccatoi mobili. Essiccatoi di marche diverse hanno produttività orarie diverse seppur abbiano la stessa capacità a macchina ferma. Quindi, la produttività oraria fornisce un parametro comune per il confronto tra essiccatoi e un chiaro indicatore della performance della macchina in fase di lavoro.

Cosa controllare prima di acquistare un essiccatoio mobile usato per cereali?


Un essiccatoio che si presenta bene è più probabile che sia stato tenuto in buone condizioni di manutenzione e di servizio. Le componenti principali da controllare sono le seguenti:
Il pannello di controllo e il bruciatore – Controllate la presenza di infiltrazioni d’acqua, ruggine e possibili modifiche che siano state effettuate in loco. Sono tutti componenti originali o meno? Il pannello di controllo e il bruciatore dovrebbero essere sempre in buone condizioni indipendentemente dall’età dell’essiccatoio.
Il tubo centrale e le coclee – Ispezionate il tubo centrale per tutta la lunghezza in cerca di zone che possano essere avere fori o vecchie riparazioni. Ispezionate i rinforzi delle spirali delle coclee: lo spessore determina quanto possano ancora durare prima di dover esser cambiate
Componenti della trasmissione meccanica – il miglior indicatore dello stato della scatola ad ingranaggi che muove la coclea centrale è l’olio in essa contenuto. Ispezionate le cinghie e che il miscelatore sia allineato correttamente.

Come Funziona un Essiccatoio Mobile per Cereali Mecmar?


Gli essiccatoi mobili funzionano per cicli ed il loro funzionamento si basa su 4 fasi:
Carico: il cereale umido appena raccolto dal campo viene caricato nell’essiccatoio attraverso una tramoggia, da fossa, con sistema di elevatori, etc.
Essiccazione: quando l’essiccatoio è pieno si accende il bruciatore. L’aria calda entra all’interno dell’essiccatoio e attraversa la parete di cereale umido assorbendo l’umidità contenuta nei grani ed essiccandoli progressivamente. Il cereale continua a ricircolare all’interno del cilindro grazie alla coclea centrale e ai bracci del miscelatore che permettono di ottenere un prodotto finale omogeneo. In questa fase il cereale è anche ripulito da possibili corpi estranei (ad es. grani di piccole dimensioni, polvere, impurità, etc.) grazie ad un pulitore statico installato in tutti gli essiccatoi Mecmar
Raffreddamento: Una volta che il cereale e’ completamente essiccato, il bruciatore si spegne mentre il ventilatore continua a lavorare per raffreddare i grani finche’ raggiungono una temperatura sicura per lo stoccaggio di lungo termine
Scarico: il ventilatore si ferma e inizia la fase di scarico dell’essiccatoio. Anche qui vi sono diverse modalità di scarico secondo le esigenze del cliente (ad es. scarico a destra o sinistra, con coclee, scarico su carro o in magazzino, etc.). Il prodotto esce secco, omogeneo, e ripulito.
In questo video potete vedere un’animazione fatta al computer del funzionamento di un essiccatoio e che evidenzia le varie fasi e le componenti in movimento durante il ciclo d’essiccazione: Vai al video.

Quali sono i sistemi di trazione per un essiccatoio mobile?


Con la presa di forza di un trattore (PTO): questa è la modalità più semplice che garantisce massima flessibilità all’utilizzatore. L’essiccatoio, munito di serbatoio per il bruciatore, può funzionare ovunque attaccando l’albero cardanico dal trattore all’albero della macchina
Con un motore elettrico: quest’ultimo muove l’intera macchina e permette di non dover utilizzare un trattore ogni volta che si fa andare l’essiccatoio. Con configurazione è possibile installare sistemi di automazione del ciclo di essiccazione più avanzati Dual drive: l’essiccatoio ha la presa di forza e anche un motore elettrico per cui può esser fatto funzionare alternativamente con elettricità se è a disposizione o in caso con la PTO di un trattore o di un gruppo motore. Questa configurazione garantisce massima flessibilità all’utilizzatore
Con 4 motori elettrici: in questo caso si diminuisce l’assorbimento energetico massimo in quanto si fa andare solo i motori che interessano in quella fase del ciclo di essiccazione: ad es. coclea di carico, coclea centrale, ventilatore, etc. Con la presa di forza di un gruppo motore: in questo caso non si deve occupare il trattore quando faccio andare l’essiccatoio.

Posso personalizzare la configurazione di carico/scarico dell’essiccatoio mobile?


Mecmar è in grado di fornirvi un’ampia gamma di opzioni di carico e scarico degli essiccatoi per cereali. Esempi di sistemi di carico dell’essicatoio mobile:
Carico con tramoggia
Carico da fossa o da motta – carico con coclea
Carico con elevatori esterni
Sistemi manuali o automatici per il carico da silo
Esempi di sistemi di scarico dell’essiccatoio mobile:

Scarico dall’alto per gravità;
Scarico per gravità doppio (a destra e sinistra) tra la rete;
Scarico elettrico dall’alto a 360° con coclea – può scaricare a 360°;
Scarico abbinato a sistemi di movimentazione del cereale (coclee).
Queste sono soluzioni tecniche ottimizzate che permettono a un essicatoio di lavorare con sistemi di movimentazione dei cereali preesistenti (elevatori a nastri, coclee, etc.), o di fornire sistemi di carico e scarico abbinati al vostro impianto di essiccazione.

E’ possibile trasformare un essiccatoio a trattore ad essiccatoio elettrico?


Certo, Mecmar e’ in grado di fornirvi un kit per la trasformazione del vostro essiccatoio a trattore ad elettrico. Questo può ridurre i costi operativi e liberare un trattore che può essere invece utilizzato per altre attività nei campi. Per le aziende agricole che hanno già una fornitura di corrente elettrica a tre fasi, la decisione di trasformare l’essiccatoio in uno elettrico è piuttosto immediata. Se non avete la trifase in azienda sono possibili due opzioni: richiedere la corrente a tre fasi oppure utilizzare un generatore di corrente alimentato da un gruppo motore. Molti agricoltori utilizzano quest’ultima opzione in quanto meno costosa del bloccare un trattore per far funzionare l’essiccatoio per tutta la stagione piuttosto che usarlo sul campo.

Cosa differenzia gli essiccatoi Mecmar da tutti gli altri?


Le reti sono in acciaio inossidabile e le componenti critiche della macchina sono zincate.
Gli essiccatoi mobili sono dotati di un telaio industriale che garantisce sicurezza nella movimentazione della macchina anche quando il terreno e’ sconnesso.
Le coclee sono a passo variabile con spessori di rinforzo per assicurare un funzionamento anche in condizioni estreme di prodotto sporco o molto umido e per favorire durata delle coclee.
Una coppia conica rimovibile che trasmette il moto alla coclea centrale. Questo elemento permette di intervenire e sostituire il pezzo in caso di guasto senza dover svuotare la macchina dal cereale.
Gli essiccatoi sono dotati di bruciatori industriali Riello che garantiscono una performance imbattibile e sono supportati da una rete di assistenza capillare a livello mondiale.